Chi ha fatto esperienza della magnificenza del mondo dell’infanzia e si è lasciato conquistare dall’incanto e dal desiderio che sono propri di chi scopre la vita a piccoli passi, si troverà certamente d’accordo di fronte al fatto che il mondo “dei piccoli” procede inevitabilmente accanto a quello “dei grandi” e che l’uno impreziosisce l’altro di meraviglia e grandiosità se la relazione tra i due è di rispetto e scambio reciproco.

Da Pascoli, con il suo fanciullino a James Barrie, creatore di Peter Pan, molti personaggi hanno affrontato in vari modi il tema dell’infanzia e dell’importanza che questa assume in rapporto all’età adulta. Desiderare di essere un bambino per sempre, dare ascolto e libertà d’azione a quell’ “io bambino” sopito in ciascuno di noi, pensare con nostalgia ad un tempo lontano in cui il solo fatto di essere bambini era un motivo per gioire.

Poi si diventa grandi e per le cose da bambino non c’è più tempo e, ad oggi, purtroppo non c’è tempo nemmeno per chi, ora bambino, ha bisogno di una sostegno per diventare grande “come noi”, e forse meglio di noi.

Se è vero che i vissuti dell’infanzia influenzano il soggetto nell’età adulta e se è vero che i ricordi più significativi albergano proprio negli anni dell’infanzia, sarà anche vero che il tempo che abbiamo per essere bambini deve essere speso nel migliore dei modi.

La storia

Serendipity nasce nel settembre del 2011 come Associazione Culturale Ricreativa Sperimentale Bilingue.
I soci fondatori, esperti operanti da anni nel campo dell’infanzia 0-3 e titolari dell’asilo nido “Il Nido degli Angeli”, nell’atto di costituire questa associazione desideravano rispondere ad una esplicita richiesta rivolta loro dalle famiglie: arricchire l’offerta formativa presente sul territorio anche nel campo della seconda infanzia.

La specificità dell’azione educativa richiesta per i bambini di età compresa tra i 3 ed i 6 anni imponeva ai Soci Fondatori, allora poco consolidati per il mondo 3-6, di procedere a piccoli passi, sperimentando appunto, con una sola sezione, che inizialmente si muovesse in parallelo con la scuola dell’infanzia e che riuscisse anche ad arricchirne l’offerta ludico-pedagogica con proposte nuove ed alternative, prima tra tutte l’insegnamento della lingua inglese.

I contenuti e la struttura dell’Associazione sono stati ispirati ai principi dell’aggregazione familiare, di solidarietà, di trasparenza e di democrazia.

L’associazione non ha mai perseguito finalità di lucro scegliendo di rimanere “nascosta”, senza farsi pubblicità ma proponendosi solo come continuità educativa con il Nido degli Angeli (proprio per rispettare una serie di scelte pedagogiche e organizzative fondamentali e distintive.)

Lo scopo dell’Associazione era anche, e soprattutto, quello di rivalutare l’importanza della presenza del genitore nella crescita dei propri figli; favorire ed incentivare l’intervento nonché la presenza fisica nel loro quotidiano lasciando alle famiglie la libertà di scegliere i momenti da trascorrere in Associazione.

Con l’incremento delle iscrizioni però, aumentava anche il numero del personale e, soprattutto, il carico di responsabilità che ricadeva in via esclusiva sul Presidente dell’Associazione che sentiva gravare pesantemente su di se il fardello di tante incombenze. Per questa ragione si rendeva necessaria una modifica nell’assetto giuridico che trasformasse Serendipity Associazione Culturale Ricreativa Sperimentale Bilingue in Serendipity International Bilingual Preschool SRL.
Così nel Dicembre del 2016, in sede di assemblea straordinaria, viene illustrata la nuova situazione e viene chiesto a tutti i Soci se desiderassero impegnarsi a passare dalla forma di Socio dell’associazione a quella di Cliente della nuova società.
Tutti i soci all’unanimità, risposero di si. Nasce così nel Gennaio del 2017 Serendipity International Bilingual Preschool, una nuova ed importante realtà educativa che si avvia a costruire la storia come prima scuola laica privata sul territorio di Pescara.

La necessità di redigere un documento come quello appena descritto muove dalla consapevolezza che un buon servizio all’infanzia non può risultare mancante rispetto a questioni educative ed organizzative che per noi sono propedeutiche a qualsiasi azione concreta.

L'Azione Pedagogica

Il documento denominato “Azione pedagogica” si pone, per Serendipity International Bilingual Preschool, al pari dei Programmi Ministeriali e degli Orientamenti Scolastici previsti per i gradi di istruzione scolastica a partire dalla scuola dell’infanzia. L’Azione Pedagogica garantisce la qualità del nostro servizio perché impone l’attuazione di norme e comportamenti ponderati. Definisce in modo chiaro e istituzionale le caratteristiche strutturali e le finalità educative complessive del servizio. Detta i minimi organizzativi e funzionali per quanto riguarda spazi, tempi e personale.

L’Azione Pedagogica impone una riflessione comune rispetto a:

  • L’idea dell’infanzia che condividiamo,
  • Le nostre rappresentazioni socio-culturali (che ruolo ha il bambino nella società),
  • le conoscenze scientifiche sui bambini e la loro crescita,
  • valori ed i fini dell’educazione (quanto investiamo sull’infanzia).

La mission

Serendipity vuol dire “Qualcosa di meraviglioso ti accadrà oggi”; tale significato racchiude la natura stessa della nostra volontà poiché fare in modo che i bambini abbiano ciò che meritano, è la missione stessa della nostra organizzazione.

Quando i bambini piangono non lo fanno solo per capriccio, quando gridano non è solo per egocentrismo; se ridono non è sempre per qualcosa di banale e se si impegnano non lo fanno solo per gioco.
I bambini devono essere presi sul serio. Tra le mani di un bambino, sebbene piccolo, ogni giorno passano mille azioni, tanti gesti che veicolano emozioni, conoscenze e relazioni. In queste mille azioni palpita il desiderio di sapere, di scoprire, di agire; vive la magia di esplorare il mondo reale e quello immaginario; si concretizza l’impegno per crescere. La nostra attività prende vita anche dal desiderio di rivalutare l’immagine del bambino come soggetto competente, dotato di tutti gli strumenti necessari per conoscere, apprendere, pensare e creare.

Secondo gli studi di Howard Gardner sulle “formae mentis” e sulle intelligenze multiple, che hanno ispirato la nascita dei campi d’esperienza, ogni persona è dotata di una molteplicità d’intelligenze; ciò significa che alcuni di noi possiedono livelli molto alti in tutte o quasi tutte le intelligenze, mentre altri hanno sviluppato in modo più evidente solo alcune di esse.

Tuttavia è importante sapere che ognuno può svilupparle, fino a raggiungere soddisfacenti livelli di competenza. Tutto questo si traduce, nella didattica, in un approccio teso a valorizzare le differenti potenzialità di ognuno, individuabili attraverso un’osservazione sistematica, e nel dare al bambino adeguati stimoli e strumenti affinchè possa “tirar fuori”, sviluppare e potenziare le proprie abilità.

Le certificazioni

Serendipity International Bilingual Preschool è la prima scuola laica in Abruzzo autorizzata e parificata dal Ministero della Pubblica Istruzione

LO STAFF

Responsabili di Direzione

Stefania Saponara
Amministratore
Chiara Chenet
Responsabile Clienti
Fernanda Marini
Coordinatrice Pedagogica

International Classroom

Gisella D'Andrea
Insegnante in lingua inglese
Valentina D'Agresta
Insegnante in lingua inglese
Adriana Mansi
Insegnante in lingua italiana
Silvia Di Giambattista
Insegnante in lingua italiana

Bilingual Classroom

Rosemary De Girolamo
Insegnante in lingua inglese (madrelingua)
Angela Cimino
Insegnante in lingua italiana
Insegnante in lingua inglese (madrelingua)
Rogerio Celestino Ferreira Lopez
Insegnante in lingua italiana

Smoothies Classroom

Lorenza Filippi
Insegnante in lingua italiana
Martina Restelli
Insegnate in lingua inglese

Over 6 Classroom

Stephanie Giordanella
Insegnante in lingua inglese (madrelingua)